menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Turismo, la Scuola Grande spegne 750 candeline: a Natale si entra gratis

Continuano le celebrazioni per la confraternita di San Giovanni Evangelista fondata nel 1261. Tradizione millenaria che offre visite guidate aperte a tutti per il periodo delle feste.

C'é la storia millenaria del Mediterraneo e anche quella del mecenatismo civile e religioso veneziano medioevale nella Scuola Grande di San Giovanni Evangelista, unica tra le grandi confraternite ancora in vita sin dalla fondazione avvenuta nel 1261. La Scuola ha appena celebrato il 750esimo anno, ma i festeggiamenti proseguiranno per tutto il 2013, ed è uno dei luoghi più visitati della città, una tappa obbligata per turisti e studiosi che visiteranno Venezia nel corso delle feste natalizie e potranno avvalersi per l'occasione della guida di visite guidate gratuite.

Vi si accede dal grande portale ideato dal maestro della Rinascenza Pietro Lombardo. Sulla parete esterna della Scuola, rilievi trecenteschi che raffigurano la Vergine col Putto, testimonianza dell'antica devozione mariana del sodalizio, e il San Giovanni Evangelista adorato da Confratelli, oltre all'Iscrizione 1349, data di una delle fasi dei lavori. La Scuola era retta da una Mariegola, lo statuto, il cui originale è conservato, assieme al resto dell'archivio della Scuola, presso il vicino Archivio di Stato di Venezia che raccomandava la preghiera e la carità reciproche per la salvezza delle anime. Tra i tesori che ancora vi sono conservati, il Reliquiario gotico in argento dorato e cristallo di rocca che custodisce la reliquia storica dei Frammenti della Vera Croce, provenienti da Gerusalemme e donati al Patriarca Pietro Tommaso dai frati che li custodivano. Nel 1369 fu poi Filippe de Mezieres, esecutore testamentario del Patriarca e Cancelliere del re di Cipro, a offrirla in dono alla Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. Ai miracoli attribuiti alla reliquia, celebrata ogni anno il 14 settembre nella Festa dell'Esaltazione della Santissima Croce, si ispirano i dipinti commissionati dalla Scuola ai maggiori pittori del tempo, tra cui Pietro Perugino, Gentile Bellini e Vittore Carpaccio, otto teleri che oggi sono conservati nelle Gallerie dell'Accademia. Ma ricchissimo resta ancora il patrimonio artistico in loco.

Da 22 anni la Scuola Grande di San Giovanni Evangelista è sede della Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto, più conosciuta come Commissione di Venezia, che ha aiutato tutti i paesi dell'est europeo a diventare democratici. Oggi è l'organo consultivo del Consiglio d'Europa che elabora norme e consigli in materia costituzionale. I suoi 50 esperti indipendenti si riuniscono quattro volte l'anno nel Salone di San Giovanni, dove sostengono di essere ispirati dalla bellezza del luogo.
 

(Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento