menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Materiale per gli alunni". Madre disoccupata lancia raccolta fondi

L'idea è venuta ad una donna di Marghera, che protesta con molti altri genitori per la situazione nelle scuole. I soldi si raccolgono su "Kapipal"

“Carta, matita e temperino servono ad ogni bambino”. Lo slogan è semplice ed incisivo, l’iniziativa è lanciata da una madre quarantenne di Marghera. In un periodo in cui gli asili e le scuole di tutto il Veneziano sono alle prese con pesanti tagli che provocano una carenza della pulizia e del materiale necessario, i genitori si rimboccano le maniche e provano a darsi da fare. Proprio nel giorno in cui un nutrito gruppo di genitori ha fatto sentire la propria voce in due scuole di Marghera, è bello sottolineare l’idea di questa madre: raccogliere soldi on-line per poi acquistare materiale didattico.

La donna ha utilizzato “Kapipal”, un noto servizio gratuito on-line per raccogliere denaro attraverso carta prepagata o carta di credito, gestito da “PayPal”. Ilo denaro viene inviato direttamente alla creatrice della pagina (https://www.kapipal.com/cartamatitaetemperino) che sembra avere poi le idee molto chiare su come utilizzare i soldi raccolti.

“Questo è il progetto di una mamma disoccupata, che vuole far fronte al gravoso problema dei tagli previsti dai nostri Comuni – si legge nella presentazione -. Vorrei poter donare tanto materiale per un anno e più di scuola. In un momento di crisi come questo, chiedere continuamente a noi genitori di mettere mano al portafoglio per tutto è inaccettabile specie quando entra un solo e magro stipendio. Il materiale che serve non sono frivolezze, sono cose che in asili e scuole elementari dovrebbero essere garantite; carta, cartoncini, colla, penne, gessetti, giochi didattici e libri, ma anche carta igienica e sapone. Nonostante si adotti una politica dedita al non sprecare nulla e al riciclo – prosegue la madre -. è inevitabile che si giunga ad un momento in cui il materiale risparmiato da sé non basta più. Possono sembrare cose da poco, ma non lo sono per chi lo vive ogni giorno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento