Scuole materne, il Comune di Venezia accoglie tutti i bimbi iscritti fuori termine

Confermato anche il numero di classi già esistenti, nonostante la diminuzione delle iscrizioni. Dal prossimo anno prevista doppio termine di iscrizione per gli asili

Un primo parziale successo sul fronte scuole materne e asili nido. Dal prossimo anno, infatti, il Comune di Venezia potrebbe adottare una doppia tornata di iscrizioni, con le scadenze fissate a fine marzo, come da tradizione, e una ad ottobre, per consentire anche ai bimbi nati dopo il terzo mese dell'anno di essere accolti nelle strutture comunali. Un'eventualità, questa, che verrebbe incontro a numerosi genitori che necessitano di un appoggio concreto per riprendere il lavoro dopo il periodo di maternità.

Un altro successo è quello ottenuto dalla consigliera d'opposizione del Pd Monica Sambo: dopo due anni di interpellanze, manifestazioni e scioperi, infatti, l'Amministrazione ha accolto tutti i bambini iscritti fuori termine nelle scuole materne, confermando anche il numero di classi già esistenti, anche se sono state registrate meno iscrizioni. "Continueremo la battaglia per ottenere questi risultati anche negli asili nido - ha commentato Sambo - Nel frattempo la materna Aquilone e le sue 5 sezioni risultano confermate, grande risultato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento