rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

"L'onda" studentesca arriva fino in laguna: occupate quattro scuole

Stop alle lezioni stamattina al Venier, al Sarpi, al Tommaseo e al Corner in vista del corteo del 6 dicembre a Padova. Giovedì picchetti di protesta davanti a tutti gli istituti scolastici

Prosegue a suon di occupazioni la marcia di avvicinamento del Coordinamento studenti medi al corteo organizzato dalla Fiom Cgil di giovedì prossimo a Padova. La scorsa settimana i giovani avevano preso possesso soprattutto di istuti mestrini, oltre che la sede centrale e distaccata dell'Algarotti, in centro storico. Lo stop alle lezioni, in varie forme, era stato decretato al liceo scientifico Giordano Bruno, al liceo classico Corner, al Pacinotti e al Sarpi.

Durante il fine settimana queste azioni si erano fermate, permettendo il ritorno alla normalità. Nelle ultime ore, però, la protesta si è spostata in laguna, dove ancora una volta sono stati occupati il Corner e il Sarpi, mentre per la prima volta gli studenti hanno preso possesso del Venier e del Niccolò Tommaseo. Azioni che potrebbero prolungarsi fino a giovedì prossimo, giorno del corteo padovano.


Proprio il 6 dicembre si stanno organizzando, tramite assemblee e incontri, picchetti di protesta davanti a tutti gli istituti scolastici della città. Per quanti vorranno partecipare in prima persona alla manifestazione nel capolugo euganeo è stato dato appuntamento nella stazione di Venezia Santa Lucia alle 8 di mattina e nella stazione di Venezia Mestre qualche minuto più tardi. Gli aderenti al coordinamento intendono organizzare dei cortei con partenza dai vari istituti con arrivo comune nei rispettivi scali ferroviari, per poi raggiungere Padova in treno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'onda" studentesca arriva fino in laguna: occupate quattro scuole

VeneziaToday è in caricamento