menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il caldo non dà tregua: sei anziani ricoverati per gravi patologie

L'ondata di caldo anomala, con picchi anche di 40 gradi, mette a dura prova il fisico delle persone più anziane. Diversi sono stati gli interventi del 118

Il luglio più caldo degli ultimi 70 anni, è questa la sentenza dei metereologi che segnalano così li caldo anomalo di questi giorni. Picchi di 40 gradi che mettono a rischio la salute di molte persone affette da patologie gravi.

Come riporta La Nuova Venezia infatti, una ventina di persone di sono presentate al Pronto soccorso di Mestre in stato di disidratazione. Si trattava di persone anziane, sei delle quali sono state poi trattenute in osservazione a causa del riacutizzarsi di patologie cardiovascolari e respiratorie.

Anche quest’anno, è stato quindi attivato il “Piano di risposta agli effetti sulla salute delle ondate di calore”, creato dal Comune di Venezia in collaborazione con Asl 12 veneziana. La Protezione civile del Comune di Venezia ha inoltre predisposto 25 centri climatizzati aperti al pubblico, per far fronte al terribile caldo di questi giorni. I consigli per non rischiare la disidratazione sono sempre gli stessi, bere molto anche se non si ha sete, evitare d'uscire nelle ore più calde della giornata ed è consigliato un regime alimentare di dieta leggera.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento