Cronaca San Marco / Piazza San Marco

Verde, giallo o rosso? D'ora in poi online ci sarà il semaforo dei flussi turistici a Venezia

Nella sezione #EnjoyRespectVenezia è stato pubblicato un calendario in cui ogni giorno viene contraddistinto da diversi colori in base alle dimensioni dell'afflusso di visitatori previsto

Agosto è contrassegnato praticamente per tutti i giorni dal rosso, da settembre in poi si inizia a intravedere qua e là qualche sprazzo di giallo. Da venerdì è attivo il calendario sul sito del Comune di Venezia per conoscere in anticipo la stima dei visitatori che potrebbero raggiungere il centro storico, in modo da fornire una informazione utile ai turisti che intendono raggiungere il capoluogo lagunare. Si tratta di uno dei tentativi di indurre una "autogestione" intelligente dei flussi.

ECCO IL CALENDARIO COL SEMAFORO PER I TURISTI

Una delle contromisure, richieste anche dall'Unesco, per cercare di alleggerire i luoghi più battuti della città dalla pressione di milioni di turisti l'anno. Il calendario dovrebbe consentire di evitare i giorni di "pienone" e si trova nel sito istituzionale del Comune, accedendo alla sezione #EnjoyRespectVenezia. Scegliendo il giorno prescelto per l'arrivo si potrà capire, dal numero di omini in varie colorazioni, se si tratta di una giornata da bollino verde o viceversa rosso, nei giorni di maggior afflusso. Sotto l'appello: "Venezia è sito Unesco: adotta le buone pratiche per il rispetto e la tutela della città".


"Conoscere in anticipo la stima dei visitatori previsti a Venezia ti aiuta a vivere un’esperienza di viaggio più appagante e insieme sostenibile - si legge sul sito del Comune - Organizza per tempo il tuo viaggio. Evita le giornate in cui è prevista una maggiore affluenza di visitatori se vuoi vivere appieno la città e non fare code camminando, in ingresso ai musei, sui mezzi pubblici e in accesso ai parcheggi. Solitamente il numero dei visitatori nell’arco della settimana tende ad aumentare tra venerdì e domenica, e diminuisce nei giorni infrasettimanali. Tieniti sempre aggiornato: particolari condizioni meteo potrebbero variare la stima di visitatori previsti. Trattieniti a Venezia il più a lungo possibile, per avere il tempo di conoscerla veramente, esplorarla senza fretta, non semplicemente attraversandola ma soffermandoti anche nei luoghi meno conosciuti, di sera o di mattina presto, quando sono meno affollati".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde, giallo o rosso? D'ora in poi online ci sarà il semaforo dei flussi turistici a Venezia

VeneziaToday è in caricamento