menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lui trascina lei con violenza fuori dall'orto, ma lei lo porta in Tribunale: anziano condannato

Anni di litigi a Dorsoduro per uno spazio coltivato "della discordia". Il match continua anche nei corridoi della cittadella della giustizia tra parole grosse. Duemila euro di risarcimento

Una vicenda che anziché risolversi con il buon senso si è avvitata su se stessa ed è finita in Tribunale. A causare liti quotidiane sfociate a un certo punto in "corpo a corpo" sono stati degli orti situati nel sestiere di Dorsoduro curati da alcuni anziani. Tra due di loro, però, i rapporti di buon vicinato sono andati nel dimenticatoio quasi subito.

Tra liti e parole grosse quasi quotidiane, a un certo punto si sono vissuti episodi più gravi che hanno indotto una 76enne di Dorsoduro a denunciare un vicino di 70 anni (li compirà tra pochi giorni) per violenza privata e lesioni. Il giudice ha condannato quest'ultimo in primo grado a 2 mesi e 20 giorni di reclusione e al pagamento di un risarcimento di 2mila euro alla parte offesa, presente in Tribunale.

Tant'è vero che il match giudiziario a un certo punto è uscito dall'Aula per continuare nei corridoi della Cittadella della giustizia, con l'intervento di un carabiniere presente per garantire la sicurezza. Niente di che: uno scambio di battute piuttosto pepato e poco più. Non come nei due casi contestati che hanno portato il rinvio a giudizio del 70enne, difeso dall'avvocato Marzia Bellodi: il 13 agosto 2013 avrebbe chiuso all'interno dell'orto la rivale abbassando la sbarra posta al suo ingresso e impedendole di uscire. Il tutto "mediante violenza". Il 5 febbraio 2014, invece, avrebbe costretto a uscire l'anziana dall'orto trascinandola per alcuni metri per un braccio e causandole un trauma distorsivo alla spalla destra guaribile in 5 giorni. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento