Cronaca Lido / ex Ospedale al Mare

Nonostante i blitz continua il degrado all'ex Ospedale al Mare

Ennesimo intervento della Municipale nella struttura del Lido. Trovati giacigli di fortuna: tre denunciati perché irregolari. Sporcizia e incuria

L'ex ospedale al Mare utilzzato ancora come rifugio per sbandati e per senzatetto. Nei giorni scorsi, infatti, gli agenti della polizia municipale di Venezia, della sezione Pronto intervento e del Lido, ha effettuato un nuovo sopralluogo all'interno dell'area dopo che circa un mese fa erano stati scoperti alcuni senzatetto vivere in condizioni precarie. Tra giacigli di fortuna e sporcizia. Il compendio del resto è abbandonato da anni e i residenti dell'isola chiedono spesso e sovente che il problema venga risolto alla radice.

Come nella precedente situazione (di poche settimane), gli agenti hanno notato ancora la presenza di materassi e di qualche branda, segnale che una parte delle stanze viene utilizzata come rifugio da persone senza fissa dimora. Controlli più approfonditi hanno permesso di trovare, all'interno della struttura, sei persone, due cittadini comunitari (cechi e slovacchi) e quattro extracomunitari di origine senegalese. Dagli accertamenti  è emerso che tre di questi non risultavano in regola con il permesso di soggiorno e sono stati accompagnati all'ufficio Stranieri della questura  per i provvedimenti di competenza. Al sopralluogo ha partecipato anche l'unità cinofila della polizia municipale senza che tuttavia sia stata rinvenuta alcuna sostanza stupefacente.

ospedale al mare 1-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nonostante i blitz continua il degrado all'ex Ospedale al Mare

VeneziaToday è in caricamento