Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sequestrati 44 botti illegali comprati online, erano pronti per Capodanno

Due chili e mezzo di principio attivo, del tipo petardo e batteria per spettacoli pirici. Controllate 4 persone su disposizione della procura savonese. L'operazione della questura di Venezia

Polizia di Stato, Venezia. Archivio

Trovati e sequestrati nel Veneziano, il 30 e il 31 dicembre scorsi, 44 fuochi pirotecnici (del tipo petardo e batteria per spettacoli pirici) per circa 2 chili e mezzo di principio attivo. Erano stati acquistati online da 4 persone che sono state controllate, su disposizione della procura di Savona.

I reati riguardano la vendita e la detenzione illegale e abusiva di materiale esplodente, il trasporto senza autorizzazione prefettizia e il possesso di materiale non classificato. Chi intende acquistarlo deve infatti recarsi in una rivendita autorizzata ed essere in possesso di licenza di porto d’armi e, nei casi di artifici di categorie superiori, anche dell’abilitazione di “fuochino”. La finalità è stata quella di evitare, soprattutto in previsione del periodo delle festività, che materiale pericoloso venisse maneggiato da persone prive della necessaria capacità e competenza tecnica, a tutela dell’incolumità propria ed altrui. Le operazioni sono state condotte dall questura di Venezia e dai commissariati del Nucleo artificieri coordinati dalla polizia amministrativa.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 44 botti illegali comprati online, erano pronti per Capodanno

VeneziaToday è in caricamento