menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chioggia: sequestro di 5 quintali di pesce ancora allo stato giovanile

I carabinieri hanno notato al mercato ittico della merce troppo piccola. Sono scattate due denunce per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile

Le linee guida della comunità europea parlano chiaro, non si può pescare e tantomeno mettere in commercio pesce ancora allo stato giovanile. I carabinieri di Chioggia lo sanno bene e venerdì hanno eseguito un sequestro di 5 quintali di pesce. Una motovedetta infatti, nella tarda mattinata, ha notato due pescherecci mentre stavano scaricando al mercato ittico della merce.

Una volta raggiunti hanno notato che il pesce era di piccole dimensioni, quindi inadatto alla vendita. E' scattato così il sequestro di 3 quintali di cannolicchi e due quintali di vongole. Il valore dell'intera merce si aggirava intorno ai 6 mila euro.

A carico dei pescatori quindi sono scattate due denuncie per detenzione e vendita di specie marine allo stato giovanile. Tutto il pesce precedentemente pescato inoltre, è stato ributtato in mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm: che cosa cambia fino a Pasqua

  • Politica

    Musei civici, giovedì riapre l'area marciana. Scontro in Commissione

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento