Municipale e Finanza sul lungomare di Sottomarina, 1.800 articoli tolti dalla spiaggia

Dall'inizio della stagione, solo nel territorio di Chioggia, sono state sequestrate 5 tonnellate di merce

Doppio blitz sul lungomare di Sottomarina da parte della polizia locale, il primo mercoledì e il secondo giovedì con l'ausilio degli uomini della guardia di finanza. Nel corso di questi interventi sono stati sequestrati 1800 articoli illegali, cifra che porta il computo totale, dall'inizio dell'estate, a 13.500 pezzi. Le operazioni sono state in tutto 48, per 80 sacchi di merce equivalenti a 5 tonnellate. Sempre in questa stagione balneare sono state inoltre contestate 79 violazioni amministrative per infrazioni di vario genere: norme commerciali e sanitarie (vendita di alimenti e bevande, orari, rumori), demaniali (occupazione senza autorizzazione).

Multe anche a chi compra

«Il problema dell'abusivismo commerciale è caro alla nostra amministrazione – commenta il sindaco Alessandro Ferro -, ci stiamo adoperando al fine di assicurare a residenti e turisti serenità e sicurezza e rendere l’offerta turistica la migliore possibile. Ci piace pensare che anche il villeggiante possa essere parte della soluzione, evitando di acquistare materiale da venditori abusivi. Ricordo che il comune di Chioggia lo scorso anno ha introdotto multe dai 25 ai 500 euro per chi acquista merce da venditori non autorizzati. I venditori regolari, autorizzati dal Comune ad operare in spiaggia, sono facilmente identificabili dall’utenza grazie a un cartellino di riconoscimento ed una targhetta identificativa sull’attrezzatura utilizzata».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento