menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Un quintale e mezzo di vongole senza autorizzazioni, bloccato dai carabinieri

Operazione a Chioggia all'alba di martedì. Quasi 3mila euro di sanzione per un rodigino fermato nei pressi del canale Riva Vena. Non è la prima volta che viene colto in fallo

Vongole illegali in macchina, un quintale e mezzo di prodotto appena pescato che però trasportava senza alcuna autorizzazione. Un uomo residente in provincia di Rovigo è stato bloccato dall'equipaggio della motovedetta dei carabinieri di Chioggia verso le 6 di martedì: era stato notato mentre parcheggiava in calle Rugoli, nei pressi del canale Riva Vena, in corrispondenza di un barchino. 

Dal natante sono stati trasbordati sul veicolo alcuni sacchi, dopodiché l’auto è partita verso il centro di Chioggia. A quel punto i carabinieri l'hanno fermata: all'interno, coperti da un telo, 4 sacchi contenenti molluschi della specie vongole veraci, per un peso complessivo di 150 chili. Niente documenti di tracciabilità né di accompagnamento, inevitabili le contravvenzioni per il conducente, non nuovo a questo genere di illeciti: sanzione di 2mila euro più altri 774 perché trasportava il prodotto con un mezzo sprovvisto di autorizzazione sanitaria. I molluschi (per un valore commerciale al dettaglio di circa 1.500 euro), ancora vivi, sono stati rigettati nelle acque lagunari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

  • Attualità

    I volontari si prendono cura del forte Tron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento