menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrati 120mila articoli irregolari nei negozi, anche cibo per animali scaduto

I controlli della guardia di finanza hanno riguardato alcune attività della provincia di Venezia

La guardia di finanza di Venezia ha sequestrato 120mila prodotti in negozi di ferramenta, di prodotti per la pesca e di articoli per la casa a Mestre, Quarto d’Altino, Jesolo e Caorle. La merce era stata messa in vendita in assenza delle indicazioni di tracciabilità e sicurezza.

A fare il sequestro sono stati i “baschi verdi” della compagnia Pronto Impiego di Venezia, che hanno controllato alcuni esercizi commerciali della provincia, per verificare il rispetto della normativa sul commercio. Sono stati trovati articoli, posti sugli scaffali e pronti per la vendita, risultati carenti delle informazioni relative alla denominazione merceologica, all’identificazione dell’importatore, alla presenza di materiali o sostanze pericolose o nocive. Nel corso delle attività sono stati anche trovati 40 kg di cibo scaduto ad uso animale. Iresponsabili dei punti vendita, di nazionalità straniera, sono stati segnalati alla Camera di Commercio di Venezia per l’applicazione delle conseguenti sanzioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento