rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca Portogruaro

Un carico di mascherine non certificate sequestrato dalla guardia di finanza

I militari hanno fermato il furgone lungo la Triestina a Portogruaro. Segnalato un cittadino cinese che trasportava i dispositivi di protezione dalla Slovenia

Trasportava decine di migliaia di mascherine non certificate dalla Slovenia a Venezia. Il conducente, un cittadino cinese a bordo di un furgone con targa ungherese, è stato fermato lungo la strada Triestina dai militari della guardia di finanza di Portogruaro prima che riuscisse ad eludere il posto di blocco.

I baschi verdi hanno subito bloccato il veicolo, che stava imboccando una strada secondaria, ed effettuato il controllo dei documenti e del carico. L'attenzione dei militari si è in particolar modo concentrata su uno dei pallet trasportati, accompagnato da una lettera di vettura internazionale generica, priva di alcune specificazioni sulla natura del prodotto contenuto negli scatoloni che lo componevano. I militari hanno quindi approfondito la questione e controllato il carico: all'interno c'erano 17 cartoni che contenevano un totale di 1020 confezioni da 50 mascherine, per un totale di 51mila pezzi monouso. Sui prodotti era stato apposto un marchio "CE" non regolare per il quale il trasportatore, titolare di una ditta individuale in provincia di Venezia, non ha potuto esibire alcuna documentazione di confromità.

A quel punto le fiamme gialle hanno sequestrato l'intero carico di mascherine e segnalato alla Procura di Pordenone il cittadino cinese per l'ipotesi di messa in circolazione dei prodotti con segni mendaci.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un carico di mascherine non certificate sequestrato dalla guardia di finanza

VeneziaToday è in caricamento