menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Merce non tracciabile: sequestrate a Venezia 53mila borracce di origine cinese

Gli articoli non avevano l'etichettatura prevista per legge

I funzionari dell'Agenzia delle Dogane di Venezia hanno sequestrato 53mila borracce isotermiche in acciaio, per violazione degli obblighi di etichettatura previsti per i prodotti di uso comune destinati al contatto alimentare.

La merce, di origine cinese, arrivata al porto commerciale di Venezia, era priva di etichettatura utile a garantirne la tracciabilità nella fase della commercializzazione e il sicuro e corretto impiego da parte degli utilizzatori. Della violazione è stato informato il Ministero della Salute, autorità competente in materia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento