menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Borse made in China spacciate per italiane: sequestro da 26mila euro

I funzionari della Dogana di Venezia hanno ritirato oltre 162mila borse di carta destinate ad un'azienda della provincia di Rovigo che recavano un'etichetta non indicante l'esatta provenienza

Borse made in China spacciate per italiane: i funzionari della Dogana di Venezia ne hanno sequestrate oltre 162mila di carta destinate ad un’azienda della provincia di Rovigo che recavano un’etichetta non indicante l’esatta provenienza. In base ai controlli effettuati, la merce del valore di circa 26mila euro, riportava l'indirizzo della società importatrice italiana e la dicitura "Italian Design" e non l’esatta origine. Per l’importatore è prevista una sanzione dai 10mila ai 250mila euro con l’obbligo di regolarizzare eventualmente l’etichettatura per poter mettere in commercio la merce.


OCCHIALI MADE IN ITALY MA FATTI IN CINA

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento