Negozi vendevano borse griffate, ma erano false: 1.605 articoli sequestrati

Operazione della guardia di finanza. Nel mirino tre negozi di Venezia, Bologna e Firenze. I clienti non sapevano di acquistare merce falsa

Novanta metri di tessuto che riportava un marchio di pregio ma che, in realtà, era falso e 1.605 articoli di pelletteria contraffatti, in particolare borse. E' quanto hanno sequestrato i finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Venezia al termine di un'indagine sulla commercializzazione di prodotti contraffatti. 

L'indagine è cominciata da un negozio nel veneziano che - ha scoperto la guardia di finanza - si riforniva da un'azienda di Bologna. Quest'ultima, tra i clienti, ne aveva uno anche in provincia di Firenze. Tutte e tre le attività commerciali sono state raggiunte da un blitz delle fiamme gialle e dei sequestri, considerando che spacciavano la merce per originare quando era, invece, falsa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento