menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestrati nove quintali di cozze a Chioggia: niente documenti sanitari

Il valore della merce, rigettata in acqua dai carabinieri, è di circa 1.800 euro. Il pescatore, bloccato tra i canali Perognola e Taglio di Caroman, sanzionato con una multa di 2mila euro

Le cozze che aveva pescato erano prive della documentazione sanitaria necessaria. I carabinieri della motovedetta di Chioggia, nel corso di una serie di controlli per la repressione della pesca abusiva, hanno bloccato un peschereccio che navigava nella laguna sud, tra i canali Perognola e Taglio di Caroman, e sequestrato nove quintali di prodotto.

 

Il valore della merce, contenuta in trenta ceste sul ponte di coperta dell'imbarcazione, era di circa 1.800 euro. Il pescatore sprovvisto dei documenti è stato sanzionato con una multa di 2mila euro, mentre le cozze sono state rigettate in acqua per il ripristino del ciclo vitale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento