Sequestrate 60mila decorazioni di Natale irregolari: avrebbero fruttato 300mila euro

Maxi operazione della guardia di finanza in due negozi della provincia di Venezia

Sono circa 6mila gli articoli natalizi sequestrati dalla guardia di finanza di Venezia in occasione di controlli eseguiti in 2 negozi della provincia gestiti da imprenditori di origine cinese. La merce sequestrata era priva dell’etichettatura obbligatoria che permette al consumatore di disporre di minime informazioni sul produttore o importatore e sulla composizione dei materiali. I 2 responsabili sono stati segnalati alle competenti autorità amministrative e sanzionati.

Decorazioni per 300mila euro

La maggior parte dei prodotti sequestrati era costituita da palline e addobbi natalizi, particolarmente richiesti in questo periodo di avvicinamento alle festività. Si tratta di oggetti per i quali deve essere garantita dai produttori una particolare sicurezza, perché sono destinati ad entrare nelle case di molte famiglie e spesso vengono manipolati anche dai bambini. Il valore commerciale del materiale sequestrato ammonta a oltre 300mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Appartamento dello spaccio "vista piazza": 30enne in manette a Marghera

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

  • Allarme coronavirus (poi rientrato) per un bambino cinese all'aeroporto di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento