menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Parte della discarica a cielo aperto sequestrata

Parte della discarica a cielo aperto sequestrata

Veicoli, bombole di gas, estintori, batterie: sequestrata discarica a cielo aperto

Denunciato il responsabile dell'azienda. Nell'area trovati migliaia di metri cubi di rifiuti pericolosi per l'ambiente

La guardia costiera di Jesolo e Caorle, insieme ai tecnici dell'Arpav di Venezia, ha posto sotto sequestro una vasta area dove venivano recuperati e stoccati rifiuti speciali derivanti da demolizione edifici e rottami ferrosi. Una vera e propria discarica a cielo aperto, per la quale è scattata una denuncia.

Più nel dettaglio, gli investigatori hanno accertato che la gestione dei rifiuti condotta dall’azienda proprietaria dell'area avveniva in maniera difforme a quanto disposto normative ambientali. Nell'area scoperta di circa 5mila metri quadrati, priva di pavimentazione e sottoposta a dilavamento meteorico, la guardia costiera ha trovato e sequestrato oltre 3mila metri cubi di materiali di risulta accumulati,

Trovati anche diverse decine di veicoli abbandonati in disuso, bombole di gas, estintori, accumulatori, apparecchiature RAAE, pneumatici fuori uso, ingombranti vari (quali letti, materassi e arredi), custoditi in maniera tale da poter danneggiare l'ambiente. Per questo il responsabile dell'attività è stato denunciato e gli sono state fornite precise indicazioni per avviare le procedure di ripristino dei luoghi, che sono a suo carico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento