rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca San Donà di Piave

Sequestrati 10 chili di marijuana e 4 di hashish: un arresto

Tutto è nato da un pacco di hashish intercettato all'aeroporto Marco Polo di Tessera

Quattro chili di hashish e dieci di marijuana. È quanto hanno sequestrato i finanzieri del nucleo di polizia economico finanziaria di Venezia, al termine di un'indagine che si è conclusa con l'arresto di un uomo di San Donà di Piave. La droga era destinata allo spaccio nel Basso Piave e, al dettaglio, ha un valore di circa 200mila euro.

Tutto è cominciato nell’ambito delle attività di controllo aeroportuale dei pacchi in transito allo scalo Marco Polo di Tessera. Qui le unità cinofile, in collaborazione con personale dell’Agenzia delle Dogane, hanno individuato una spedizione proveniente dalla Spagna e diretta in Italia, al cui interno sono stati trovati oltre 4 chili di hashish suddivisi in panetti, nascosti attraverso la creazione di un’apposita camera di contenimento con plastico espanso, per tentare di eludere segnalazioni da parte dei cani antidroga.

La procura ha disposto una “consegna controllata” che ha permesso alla sezione specializzata del Gico della guardia di finanza di raccogliere elementi utili ad individuare i destinatari. L’attività ha quindi portato le fiamme gialle a San Donà di Piave, in un’abitazione in cui sono stati trovati ulteriori 10 chili di marijuana nascosti in scatole del tutto simili a quella oggetto della spedizione. Le indagini proseguiranno per individuare eventuali complici del giro d'affari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 10 chili di marijuana e 4 di hashish: un arresto

VeneziaToday è in caricamento