menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidio di martedì

Il presidio di martedì

Sequestro ex Vida, Pd: "Sottratto a comunità, Zaia prenda una posizione per i cittadini"

La consigliera comunale Pd Monica Sambo ribadisce la necessità di non privare la comunità dell'immobile occupato negli ultimi mesi dai cittadini. "Un segnale per chi vive la città"

L'ex Vida non si vende. Questo il sunto del pensiero del Pd veneziano, entrato in merito al sequestro penale preventivo dell'immobile in campo San Giacomo dell'Orio, occupato da alcuni mesi dai cittadini per chiederne un utilizzo a favore della collettività. "Si tratta di un bene sottratto a tutti - ha specificato in nota Monica Sambo - In questi mesi invernali i bambini e i cittadini veneziani hanno trovato un luogo accogliente e ricco di attività e di giochi, in un campo che ancora rimane vissuto".

Il sequestro preventivo di martedì

L'azione delle forze dell'ordine era scattata nelle prime ore di martedì, con gli agenti della questura in tenuta antisommossa. La situazione si è mantenuta sempre sotto controllo: coloro che negli ultimi tempi hanno "riempito" i locali ceduti dalla Regione Veneto all'imprenditore Alberto Bastianello, che avrebbe l'intenzione di allestire un locale pubblico, si sono posizionati davanti all'edificio con un gazebo. Chiamando a raccolta i residenti e chiedendo che "l'ex Vida diventi un luogo di aggregazione". Per tutta la giornata il presidio di protesta ha continuato a raccogliere consensi, tanto che alle 18.30 erano ancora diverse decine le persone che non avevano intenzione di tornare a casa.

L'appello a Zaia

"Siamo a fianco della cittadinanza e chiediamo sia a Zaia, con i nostri consiglieri regionale, sia all’amministrazione comunale di dare un chiaro segnale di difesa nei confronti di chi vive la città - conclude Sambo - Clamoroso che lo sgombero sia avvenuto proprio il giorno successivo alle elezioni. Non si agisce con gli sgomberi, non si sgombera un'idea, con un'idea ci si confronta e questa Regione non ne vuole sapere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento