rotate-mobile
Cronaca Torre di Mosto

"Con i suoi tre fucili è un pericolo", armi sequestrate a 60enne litigioso

Martedì mattina gli agenti del commissariato di Jesolo hanno requisito le armi ha un uomo di Torre di Mosto che se le portava spesso con sé. I suoi comportamenti hanno preoccupato i vicini

Troppe le liti che aveva ingaggiato in questo periodo, e troppe le preoccupazioni dei vicini per questo motivo. Ieri mattina a un 60enne residente a Torre di Mosto sono stati sequestrati il porto d'armi e tre fucili da caccia, regolarmente detenuti. La decisione è scaturita dal fatto che l'uomo se li portava spesso e volentieri con sé, avendole quindi a portata di mano durante i frequenti diverbi scoppiati negli ultimi tempi.

 

Il fatto è stato segnalato da molti residenti della zona al commissariato di Jesolo, che a sua volta ha verificato la veridicità dei loro racconti. Il questore Fulvio Della Rocca e il prefetto Domenico Cuttaia hanno deciso, tramite due provvedimenti distinti, il ritiro cautelativo dei fucili, che ora si trovano negli uffici del commissariato di via Aquileia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Con i suoi tre fucili è un pericolo", armi sequestrate a 60enne litigioso

VeneziaToday è in caricamento