Pontili e depositi senza autorizzazione: sequestrato un ittiturismo a San Michele

Operazione dei carabinieri di Venezia. Il proprietario aveva costruito anche una legnaia e una tettoia. Oltre ad aver violato le norme ambientali

Il pontile sequestrato

Aveva costruito due pontili, due depositi, una tettoia con panchine, una legnaia, un bagno esterno e un barbecue senza averne alcuna autorizzazione. In più ha violato le norme ambientali, tra cui lo scarico delle acque reflue in una zona gravata da vincolo paesaggistico. Al termine di tutti i controlli del caso, i carabinieri del nucleo natanti di Venezia hanno eseguito il sequestro preventivo di un ittiturismo a San Michele al Tagliamento, in località III bacino. Le indagini hanno visto il coinvolgimento degli enti territoriali preposti, tra cui Arpav, Ulss e Comuni.

Lotta all'illegalità sul litorale

Si tratta dell'ennesimo servizio dei militari a contrasto dell'illegalità diffusa sul litorale. Nel mese di luglio, i militari del Nucleo natanti, in collaborazione con la guardia di finanza, avevano eseguito il sequestro dell'intera area della darsena della Marina di Sant'Elena, oltre a 14 imbarcazioni, per violazioni nel settore ricettivo/alberghiero, nonché per reati di stampo ambientale e edilizio paesaggistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Schianto in moto, morto un uomo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento