rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Chioggia

Tre quintali di pesce non tracciato nel furgone sottoposto a fermo: in 2 nei guai

Il controllo della guardia di finanza martedì notte sulla Romea. Sanzioni per 4500 euro per due cittadini di nazionalità cinese

Sono stati fermati sulla Statale Romea ad un posto di blocco, a bordo del furgone 3 quintali di pesce e molluschi privi dell'etichettatura di origine. Erano destinati nel Milanese. A finire nei guai, martedì notte, due cittadini di nazionalità cinese che non sono stati in grado di esibire la certificazione sanitaria né la documentazione fiscale a scorta del carico. Per loro è scattata una sanzione da 4500 euro.

La perquisizione

Nel vano del furgone, i militari hanno trovato varie tipologie ittiche: granchi reali, salmoni, lecce, zanchette, ombrine, lumachine di mare, lucci, rombi, gronghi, gamberetti e murici spinosi. Il tutto trasportato in cassette di polistirolo e sacchetti a rete anonimi. In collaborazione con il Servizio veterinario dell'Ulss 3, i molluschi sono stati rigettati nelle acque lagunari, mentre il pesce, comunque idoneo al consumo umano, è stato donato alla onlus Carità clodiense.

Circolazione abusiva

Ad aggravare la posizione dei due controllati anche il mezzo sul quale viaggiavano, gravato da un provvedimento di fermo fiscale per il quale sono stati altri 777 euro di multa. Proseguono nel frattempo gli accertamenti degli inquirenti per risalire ai canali di acquisto della merce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre quintali di pesce non tracciato nel furgone sottoposto a fermo: in 2 nei guai

VeneziaToday è in caricamento