menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il rame sequestrato

Il rame sequestrato

Sette tonnellate di rame rubato in giardino, denunciato a Martellago

Mercoledì i carabinieri si sono imbattuti in un piccolo "tesoro" del ricettatore. Era stata segnalata una discarica a cielo aperto

Se il rame viene chiamato "oro rosso" negli ambienti del mercato nero, i carabinieri della stazione di Martellago si sono imbattuti in un vero "tesoro". Un cittadino, infatti, mercoledì è finito nei guai per essere stato trovato nel giardino della propria abitazione con 7 tonnellate di rame.

Non 7 chili e nemmeno 7 etti. Una quantità enorme, scovata dai militari grazie alle segnalazioni di alcuni residenti insospettiti evidentemente per alcuni movimenti strani all'interno dell'abitazione. I militari originariamente pensavano di trovarsi di fronte alla segnalazioe di una discarica a cielo aperto (come all'inizio aveva dichiarato la polizia locale).

Poi, però, approfondendo i controlli, la verità è saltata fuori. Miriadi di cavi di rame sulla cui provenienza ora sono in corso indagini da parte dell'Arma. Visto che il denunciato non ha saputo spiegare il motivo di quella presenza ingombrante nella sua proprietà, è stato segnalato alla magistratura per ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento