rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Portogruaro

Sequestro record di rame rubato a Portogruaro: il più ingente di sempre

Gli uomini della polfer hanno denunciato il titolare dell'azienda nella cui sede sono stati rinvenuti 8mila 150 chili di "oro rosso" trafugato, per un valore che si aggira intorno ai 50mila euro

La polizia ferroviaria ha rinvenuto e sequestrato nella sede di una società della zona di Portogruaro un carico di 8mila 150 chili di rame (valore circa 50mila euro) semilavorato risultato rubato. Il titolare della ditta è stato denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione; sono in corso approfondite indagini per verificare la provenienza del materiale.

Si tratta del più grosso sequestro eseguito in Veneto da quando nel 2007 ha avuto inizio l'operazione "Oro Rosso", studiata dal servizio polizia ferroviaria di Roma ed estesa a tutto il territorio per prevenire e reprimere il fenomeno. L'attività della polfer ha già dato ottimi risultati riducendo sensibilmente il numero di furti di rame lungo le linee ferroviarie della zona, nonché a carico dei depositi delle aziende produttrici, ha permesso di ottenere ottimi risultati anche sul fronte del contrasto allo smaltimento illecito e indiscriminato di rottame metallico, proveniente dai più disparati siti industriali. (ANSA)
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestro record di rame rubato a Portogruaro: il più ingente di sempre

VeneziaToday è in caricamento