Sequestrata in Romea una tonnellata di crostacei non tracciati

Il conducente, fermato sulla Romea dalla Finanza, non è stato in grado di fornire la documentazione. Le cassette erano aperte e sporche

Millecento chili di prodotti ittici commerciati illegalmente. Sono quelli ritrovati in un furgone dalla guardia di finanza nel corso di un controllo notturno lungo la statale Romea. A finire nei guai il conducente, un cittadino di nazionalità greca, che non è stato in grado di fornire ai militari la documentazione sulla tracciabilità del suo carico: granchi blu e gamberi, molto apprezzati soprattutto nei ristoranti etnici.

Cassette aperte e sporche

I crostacei sono stati sottoposti a visita sanitaria dal Servizio veterinario dell'Ulss 3 che ha ravvisato criticità anche sotto il profilo igienico sanitario. Le cassette che contenevano i gamberi erano aperte e sporche, ed emanavano odore di ammoniaca. Alle fiamme gialle non è restato altro da fare che sequestrare tutta la merce, poi distrutta a carico del trasgressore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sequestri del 2019

Dall’inizio dell’anno i finanzieri della compagnia di Chioggia, nel corso di 12 operazioni di servizio, hanno già sottoposto a sequestro circa 3,5 tonnellate di pesce di varie specie per mancanza di informazioni sulla tracciabilità. Nella maggior parte dei casi i trasgressori erano aziende residenti nel nord Italia, a volte gestite da italiani, a volte da asiatici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento