menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Iene dall'artigiano separatista di Galta: "Renzi venga da me" VIDEO

Enrico Lucci ha cercato di capire meglio il punto di vista del 53enne di Vigonovo che lotta per rendere extraterritoriale la propria proprietà

"Io andare da Renzi? Sarebbe lui a dover venire da me". Del resto Maurizio Mescalchin, l'artigiano 53enne di Galta di Vigonovo che ha dichiarato la sua indipendenza dal territorio italiano, dal 2008 si batte per il riconoscimento della extraterritorialità della propria abitazione. Ma i veneti possono stare tranquilli, visto che possono comunque entrare senza esporre il passaporto nella proprietà dell'artigiano.

Una visita "dall'estero" nei giorni scorsi Mescalchin però l'ha ricevuta: la troupe delle Iene con il giornalista Enrico Lucci ha deciso di fare armi e bagagli e ascoltare la versione del 53enne, che ha posizionato al cancello di casa un grande cartello con esposte le sue ragioni giuridiche (con tanto di sentenze) per cui lui avrebbe tutto il diritto di non pagare le tasse e di sentirsi non italiano: "Io le tasse a una società privata non le pago", ha dichiarato davanti alle telecamere.

GUARDA IL SERVIZIO DELLE IENE

Su questo punto è stato effettivamente sincero, visto che la guardia di finanza gli ha già fatto visita chiedendo tutto l'evaso. Le cartelle di Equitalia sono piovute numerose, pretendendo cifre esose. Ma se qualcuno deve essere risarcito, secondo Mescalchin, quello è proprio lui: "Voglio indietro tutti i soldi che mi hanno rubato, fino all'ultimo centesimo", ha sottolineato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento