menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sfora il tetto Isee per 25 centesimi. Pastaio di Chirignago perde tutte le agevolazioni fiscali

L'uomo, padre di quattro figli, avrebbe fatto alcune ore di straordinario al lavoro. Questo gli ha fatto sforare il tetto massimo per avere aiuti sulle bollette e sulla mensa scolastica

Qualche ora di straordinario per arrotondare la sua paga ora rischia di costargli un salasso. La vicenda riportata da La Nuova Venezia parla di un pastaio di Chirignago che per 25 centesimi di euro supererebbe le centrificazioni Isee per avere il bonus delle mense scolastiche. 25 centesimi che ora potranno costargli molto di più.

L'uomo, padre di quattro figli tra i 6 a e 16 anni, da anni riceve il bonus per le mense scolastiche e per le bollette ma, dopo aver fatto qualche ora di straordinario alla Voltan, dove lavora, il padre di famiglia avrebbe superato il limite sotto il quale poter richiedere le agevolazioni. Superato di 25 centesimi ma pure sempre superato, che significa stop ai buoni mensa e agli aiuti sulle bollette.

L'uomo si sarebbe immediatamente recato in comune per incontrare il sindaco e il vicesindaco ma una soluzione non si sarebbe comunque riusciti a trovarla. Uno sforamente esiguo che ora rischia di rendere ancora più difficile garantire il sostentamento a tutta la famiglia. La legge però parla chiaro, e purtroppo per lui, i margini del tetto Isee per usufruire delle agevolazioni fiscali non sono dinamici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento