Sfrattano l'inquilino moroso e si tengono le sue cose: proprietari denunciati

Un chioggiotto e una padovana devono rispondere di appropriazione indebita per non aver restituito alcuni strumenti musicali a un cinquantenne

Hanno regolarmente allontanato dalla loro proprietà un inquilino moroso, ma non gli hanno mai restituito alcuni dei suoi oggetti personali. Così sono stati denunciati. La vicenda vede protagonisti un 51enne di Este (l'inquilino) e una 55enne di Codevigo e un 52enne di Chioggia, ovvero i padroni di casa, un appartamento che si trova nella Bassa Padovana.

In pratica l'inquilino, costretto ad andarsene dopo che non aveva pagato l'affitto per alcuni mesi, ha lasciato in casa alcuni elettrodomestici e delle apparecchiature musicali. Dopodiché tutti i tentativi di rientrare in possesso delle sue cose sono stati vani. A quel punto si è rivolto ai carabinieri di Este, che hanno approfondito la vicenda e perquisito le case dei proprietari: in quella del chioggiotto, effettivamente, hanno trovato una tastiera e un amplificatore che facevano parte dell'elenco degli oggetti spariti. A quel punto i padroni di casa sono stati denunciati in concorso per appropriazione indebita. La notizia su PadovaOggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

Torna su
VeneziaToday è in caricamento