menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incubo-sfratto per due famiglie di Mirano, paura per due gemellini

E' previsto in questi giorni lo sfratto di due famiglie miranesi, compresa una ragazza 23enne con due figli di dieci mesi. "Siamo proprio disperati"

“Due famiglie rischiano di rimanere in strada, io non so proprio cosa fare. Le ho provate tutte, ma non posso proprio permettermi di pagare un affitto. Sono disperata, ho paura che questo dramma si trasformi in tragedia”. E’ passato un mese dall’appello lanciato da una 45enne di Mirano, ma non è cambiato nulla. Per la donna si è materializzato l’incubo della sfratto, previsto proprio in questi giorni, e all’orizzonte non c’è alcuna prospettiva rassicurante. Situazioni come queste capitano spesso in tutto il comprensorio, ma questa è ancor più delicata: perché coinvolge due famiglie e, soprattutto, perché sono tirati in ballo pure due gemellini di dieci mesi.

Come riporta Il Gazzettino, la donna lavora per due ore al giorno per un’impresa di pulizie: guadagna 250 euro al mese e il suo contratto scadrà il 31 dicembre. Con lei vive solo un figlio ventenne: lavora come apprendista in una fabbrica d’artigianato, ma la ditta versa in cattive condizioni economiche. Al piano di sotto vive la figlia 23enne assieme al compagno e ai due gemellini.  Lei e disoccupata, lui ha un contratto a tempo determinato.

Una situazione terribile, ben nota ai Servizi Sociali del Comune di Mirano, ma trovare un alloggio per la donna risulta comunque molto difficile. “Sarà una battaglia – dichiara la 45enne – ma io da qui non mi muovo. Intanto continuo a cercare ovunque un lavoro, mi adatto ad ogni cosa”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento