menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nomadi mendicanti anche a San Donà, sgomberata casa occupata

Un sopralluogo dei vigili in viale Primavera ha portato alla scoperta di sette senzatetto romeni: quattro uomini, due donne e una ragazza

Gli uomini della polizia municipale di San Donà sono arrivati di prima mattina sorprendendoli ancora all'interno dell'abitazione abbandonata che avevano scelto come rifugio. Sette cittadini di nazionalità romena, quattro uomini, due donne e una ragazzina di dodici anni, nelle settimane scorse si erano accorti di un edificio in cui ormai non viveva nessuno da tre o quattro anni in viale Primavera, a due passi dal cimitero cittadino.

NELLE STESSE ORE SGOMBERO ANCHE A MARGHERA

Occuparlo è stato un attimo. All'interno sono state portate brandine e suppellettili di ogni tipo. Poi i nuovi "abitanti" si sono allacciati abusivamente all'elettricità e hanno iniziato a viverci dentro. Una volta che gli agenti hanno fatto il loro ingresso nell'edificio si sono trovati di fronte a condizioni igieniche molto difficili, come segnalato nei giorni scorsi anche dai residenti della zona.

Visto che il numero degli occupanti non superava i dieci le forze dell'ordine non hanno potuto procedere d'ufficio. Le persone all'interno, che vivono mendicando in giro, sono state quindi invitate ad allontanarsi altrimenti sarebbe arrivata una denuncia da parte del proprietario. Due degli identificati sarebbero ben conosciuti dagli uomini della polizia municipale, gravitanti nella zona del Sandonatese da quattro o cinque anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento