menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quarto sgombero in un mese alla Torre San Lorenzo a Mestre: "Riferimento di sbandati"

Polizia locale e Veritas in azione martedì mattina in via Pio X a Mestre. C'erano bivacchi e sporcizia in un locale: "La proprietà ha assicurato che entro marzo posizionerà una grata"

Non si ferma il programma di rigenerazione urbana "Oculus", volto a contrastare e impedire insediamenti di senzatetto o sbandati in città. Lunedì mattina il personale del servizio Sicurezza urbana della polizia locale, aiutato da personale Veritas, è intervenuto per l'ennesima volta alla Torre San Lorenzo in via Pio X a Mestre.

Quarto blitz in un mese

Era la quarta volta che gli operatori mettevano piede nello stabile, sempre per lo stesso motivo: il copione è stato molto simile ai blitz precedenti. Nella torre, per la precisione in un locale che conduce ai garage sotterranei, sono stati trovati e rimossi quattro giacigli, oltre che vario materiale da bivacco. E' stato riempito dagli operatori Veritas un autocarro di medie dimensioni di rifiuti.

Sarà posizionata una grata

Evidentemente la struttura, dopo l'ultima pulizia, era tornata a essere punto di riferimento per senzatetto o tossicodipendenti. La proprietà ha assicurato che entro il 31 marzo sarà completata l'igienizzazione sanitaria e sarà ripristinata la grata d'accesso, che dovrebbe evitare ulteriori visite notturne. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento