menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si infilò nel letto della collega in hotel: cameriere patteggia

Un anno e otto mesi per un ragazzo accusato di violenza sessuale nei confronti di una collega

Aveva approfittato delle condizioni in cui si trovava la sua collega, che quella sera aveva bevuto qualche bicchiere di troppo, e si era infilato nel suo letto. L'aveva toccata nelle parti intime, probabilmente per cercare di avere un rapporto sessuale. La vittima si era rifiutata e lo aveva denunciato. D.B., 25enne di origini straniere e residente a Mestre, mercoledì ha patteggiato una pena di un anno e otto mesi di reclusione per violenza sessuale. 

I fatti risalgono al 2017. Il ragazzo, addetto al room service notturno di un albergo di Venezia, era entrato nella stanza di una collega, cameriera ai piani, e l'aveva costretta a toccarlo nelle parti intime, infilando anche la sua mano nei genitali della giovane, che quella sera aveva abusato di alcolici. Il tutto contro la volontà della vittima, che si era messa a gridare e aveva raccontato tutto alle forze dell'ordine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento