menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siccità a Venezia, canali in secca: difficile la navigazione in città

Da oltre una settimana l'acqua del capoluogo lagunare si attesta attorno a meno 50 e meno 60 centimetri

Le condizioni meteo di questi giorni non lasciano scampo nemmeno a Venezia: l'alta pressione e quindi l'assenza di precipitazioni hanno provocato una siccità che raramente si vede nel capoluogo lagunare. Se solitamente il problema è l'acqua alta, quello di queste ore è proprio l'opposto: le basse maree unite alla scarsità di acqua stanno creando non pochi problemi.

Meno 50 e meno 60 sono le media di questi giorni: da oltre una settimana la marea non consente una facile navigazione, toccando, appunto, picchi da record i cui episodi in un anno si sono contati sulle dita di una mano. Ad oggi, invece, la normalità è questa e dai rii completamente in secca emergono tutti i problemi della città che l'acqua normalmente nasconde: crepe nei palazzi, fango, melma, rii intasati. Un problema destinato a continuare se è vero che le previsioni meteo non parlano di precipitazioni per almeno un'altra settimana.


Ai problemi "nascosti" di Venezia si affiancano quelli di navigazione: gondolieri in difficoltà ad attraversare la città, ma anche mezzi di soccorso spesso impossibilitati a raggiungere alcuni sestieri. È andata un po' meglio lunedì mattina, grazie a una marea "normale" che ha regalato a Venezia alcune ore di tranquillità dal punto di vista del trasporto acqueo. Ma sembra che la pausa sia solo momentanea. Problemi potrebbero ripresentarsi nel pomeriggio perché, come indica il centro maree del Comune, alle 18.20 è prevista una bassa attorno ai - 50 centimetri, poi in risalita sino ad una massima di 40 attorno all'1.15. Un'altra bassa marea di -40 è prevista per le 18.50 di martedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento