rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca

In aeroporto gli agenti non bastano: "Situazione a rischio, controlli insufficienti"

Lettera del sindacato Sap ai parlamentari: "Giovedì c'erano solo tre operatori per 16 voli a rischio immigrazione clandestina. Siamo sempre più preoccupati dopo i recenti attacchi"

Alla polizia di frontiera è emergenza, mentre le stragi opera del terrorismo preoccupano sempre di più anche qui da noi. Così, dopo l'attentato all’aeroporto di Istanbul, il sindacato Sap Continua a segnalare: "Non si può abbassare la guardia. Invece, notiamo che alla frontiera di Venezia, con competenza allo scalo marittimo e a quello aereo, si continua a non dare la giusta attenzione al particolare momento".

Nello specifico, precisa il sindacato, "osserviamo come la mansione di capo turno venga continuamente svolta da assistenti capo e non da ufficiali di polizia giudiziaria, al comando di una decina di agenti di cui alcuni ancora in prova. Oppure oggi, su 16 voli sensibili extra Schengen a rischio immigrazione clandestina, i controlli sono stati fatti da soli tre operatori". Per questo il Sap, non trovando soluzioni ai problemi presentati, ha inviato a tutti i parlamentari eletti in provincia una lettera. "Questa segreteria provinciale - concludono - continuerà con determinazione l’opera di protesta per la situazione che sta vivendo il personale della polizia di frontiera di Venezia, soprattutto per la sicurezza dei cittadini".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In aeroporto gli agenti non bastano: "Situazione a rischio, controlli insufficienti"

VeneziaToday è in caricamento