rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Sicurezza, Gabrielli promette rinforzi per le zone critiche: "Garantiremo più controllo"

Il capo della polizia l'ha dichiarato sabato mattina in occasione dell'inaugurazione di una mostra all'Arsenale. Colloquio con sindaco e questore. Brugnaro: "Abbiamo le idee chiare"

Rinforzi in arrivo a Venezia in ottica sicurezza. L'ha dichiarato il capo della polizia di Stato, Franco Gabrielli, sabato mattina a margine dell'inaugurazione della mostra "La polizia nel cinema italiano" all'Arsenale. Il responsabile del Corpo prima della cerimonia ha avuto un colloquio con il sindaco Luigi Brugnaro e il questore Danilo Gagliardi per mettere a fuoco le varie criticità del territorio. Non si tratterà di agenti supplementari "stabili" (per quelli servirà attendere i concorsi che si concluderanno il prossimo anno) ma di risorse che saranno utilizzate per controllare meglio determinate aree, con ogni probabilità del centro mestrino e di Marghera. Il tutto sarà messo a punto nelle prossime settimane dal questore Gagliardi. 

ATTENDERE PER I RINFORZI STRUTTURATI

"Il sindaco Brugnaro è stato generoso nel riconoscere lo sforzo che le forze di polizia, questura e prefettura svolgono in città e ha sottolineato alcune esigenze che metteremo sicuramente in campo operativamente quanto prima - ha dichiarato Gabrielli - In tema dei rinforzi strutturati invece non sarà possibile metterli in campo prima del prossimo anno perché i primi corsi usciranno ad aprile". 

"CON GABRIELLI LE IDEE CHIARE"

Nel dare il benvenuto a Gabrielli, il primo cittadino, Luigi Brugnaro, ha ringraziato la polizia di Stato "che oggettivamente ci sta dando e ci darà una grossa mano. Con Gabrielli abbiamo le idee chiare. Sappiamo le difficoltà quotidiane degli agenti". All'interno della rassegna cinematografica sono stati inseriti anche alcuni spezzoni dei film "Diaz" e "Acab", che raccontano vicende controverse della divisa. "Una istituzione forte e seria ha la capacità anche di riconoscere i propri errori, la capacità di guardarsi alle spalle per provare a percorrere una strada in futuro che sia sempre più al servizio ai cittadini. Un'amministrazione seria deve avere il coraggio di riconoscere i propri errori anche se dobbiamo sempre discernere lo sbaglio del singolo dalla solidità della nostra famiglia", ha dichiarato sul punto Gabrielli, che poi ha fatto i complimenti a questore e prefetto Carlo Boffi (presente alla cerimonia) per come è stata gestita la macchina della sicurezza in occasione della Mostra del cinema del Lido di Venezia.

FILM CON PROTAGONISTA LA POLIZIA

Soddisfatto il questore Gagliardi, per un appuntamento definito "atipico e irripetibile". In Arsenale sono esposte 19 auto storiche della polizia, 3 moto e 20 divise assieme a un video di 18 minuti con spezzoni da 60 secondi di film in cui la polizia è in qualche modo protagonista. Gli attori vanno da Totò a Dustin Hoffman. L'esposizione è stata possibile grazie all'apporto del Comune e della Biennale, tant'è vero che era presente anche il presidente Paolo Baratta. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, Gabrielli promette rinforzi per le zone critiche: "Garantiremo più controllo"

VeneziaToday è in caricamento