menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silvia Bovo (da Facebook)

Silvia Bovo (da Facebook)

Silvia Bovo di Caselle di Santa Maria di Sala morta per un infarto a 26 anni

La giovane si è sentita male giovedì mattina in camera da letto nella sua casa nella frazione di Santa Maria di Sala. Inutili i tentativi di soccorrerla dei genitori. Lascia una sorella più piccola

Se n'è andata tra le braccia di mamma e papà. Troppo presto, però. Maledettamente troppo presto. Silvia Bovo, 26 anni da appena due settimane, ha avuto un malore giovedì mattina mentre ancora si trovava nella sua camera da letto. I genitori, che vivono in un'abitazione a Tabina, piccola frazione nella zona industriale di Santa Maria di Sala, si sono accorti che la figlia era in difficoltà, ma nonostante le loro disperate manovre di primo soccorso non c'è stato nulla da fare: Silvia ha perso la vita davanti a loro.

Con ogni probabilità un problema cardiaco. Un infarto. La ragazza, operatrice socio sanitaria in una casa di riposo di Dolo, era conosciuta per la sua solarità. Il sorriso non mancava mai a illuminarle il volto. Sia quando anni addietro faceva l'animatrice in parrocchia a Caselle, sia quando durante il suo lavoro si trovava di fronte a storie poco piacevoli. Lascia anche una sorella più piccola di due anni, con cui aveva un rapporto molto stretto.

Sembra che nei giorni precedenti avesse accusato qualche leggero malore, ma nulla avrebbe fatto pensare a ciò che poi è successo. Quando l'ambulanza ieri mattina ha raggiunto via Noalese era ormai troppo tardi. Su Facebook la bacheca di Silvia è stata fin da subito tempestata di messaggi di amici che sottolineano quanto questa ragazza 26enne fosse speciale: "Ciao sorridente Capelli (come la chiamavano le colleghe della casa di riposo, ndr)", "Mi ricorderò per sempre il sorriso dolce e le parole gentili che mi hai regalato", "La vita ci toglie le persone più buone".


I funerali di Silvia Bovo i terranno sabato alle 15.30 nella chiesa di San Giacomo a Caselle.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento