menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oltre 50 marine militari in simposio per la sicurezza nel Mediterraneo

L'evento andrà in scena all'Arsenale di Venezia tra il 21 e il 23 ottobre, nella sala squadratori, dopo il recente restauro. Sarà possibile visitare la Palinuro

Incrementare la sicurezza militare nel Mediterraneo allargato. Questo è l'obiettivo dichiarato del decimo "Regional Seapower Symposium of the Mediterranean", che si terrà dal 21 al 23 ottobre all'Arsenale di Venezia. Il simposio vedrà protagonisti circa 300 delegati in rappresentanza di oltre 50 marine militari invitate: al momento 45 hanno già confermato la proprio presenza.

Durante l'incontro sono previste due sessioni successive: nella prima sarà trattata l'importanza delle marine per l'implementazione della politica nazionale sul mare, mentre nella seconda la necessità di alimentare la sicurezza marittima tramite dialogo e collaborazione. "Il simposio di quest'anno - ha commentato il contrammiraglio Marcello Bernard - si incentra sugli eventi degli ultimi anni, che ci pongono di fronte a minacce nuove: terrorismo, pirateria, traffici illeciti, immigrazione illecita, contaminazione dell'ambiente marino. Su questi temi - ha continuato - c'è la necessità di un confronto tecnico tra tutte le Marine, per raggiungere l'obiettivo di aumentare la sicurezza marittima attraverso il dialogo e la collaborazione".

Il varo dopo il restauro. Il simposio sarà anche l'occasione per "inaugurare" la Sala squadratori dell'Arsenale di Venezia, restaurata proprio dalla Marina, in collaborazione con la Soprintendenza, per una spesa complessiva di 450mila euro. Lunga 85 metri e larga 26, è la "sala senza colonne più grande d'Europa", come ha sottlineato il contrammiraglio. La sala, il cui restauro è cominciato a novembre, è stata messa in sicurezza, attraverso il consolidamento del piano di calpestio e del solaio. Inoltre, sono stati realizzati gli impianti di illuminazioni e condizionamento dell'aria, oltre alla posa dei cavi fibra ottica. "Ci sono ancora alcune necessità di adeguamento - ha concluso Bernard - come il consolidamento antisismico del vicino edificio 87 e la ristrutturazione della torre della campanella, per consentire l'accesso diretto alla sala e contenere tutti i servizi".

Navi in esposizione. In concomitanza con il simposio, nell'Arsenale saranno ormeggiate la Galatea, la Ponza, l'Aretusa e la Milazzo, mentre in riva San Biagio sarà possibile ammirare la San Giusto e la Palinuro, la storica goletta che ha compiuto quest'anno i 60 anni di servizio nella Marina. Sarà possibile visitarla con i seguenti orari:

Lunedì 19: dalle 21 alle 23

Martedì 20, mercoledì 21, giovedì 22: dalle 10 alle 12; dalle 15 alle 18; dalle 21 alle 23

Venerdì 23: dalle 15 alle 18

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento