Simulazione di emergenza a Porto Maghera: giovedì scattano le sirene di allarme

Avvisi a partire dalle 15 alla raffineria Eni, partecipano anche i vigili del fuoco

Francesca Di Benedetto

La raffineria Eni di Porto Marghera ha reso noto che giovedì 8 febbraio, a partire dalle 15 circa, verrà effettuata una simulazione interna di emergenza su un'ipotesi di incidente ad un serbatoio. Si tratta di un finto allarme di secondo livello (preallarme del piano di emergenza esterno) con il coinvolgimento del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Nel corso della simulazione verranno attivati i sistemi di allarme (sirene) e di comunicazione (altoparlanti). Dell'operazione sono stati informati la polizia municipale e la protezione civile del Comune di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento