Cronaca

Sindacati da Spitz per gli addetti Cvn, Thetis e Comar. Concorso nel 2021

Cgil, Cisl e Uil hanno chiesto garanzie economiche e occupazionali per i 261 addetti delle aziende collegate al Mose e chiarimenti sull'Autorità per la laguna

Laguna di Venezia

C'è la copertura economica per completare il Mose, per realizzare l'Autorità per la laguna e la società in house ad essa collegata, e per pagare gli stipendi degli operatori del Consorzio Venezia Nuova, di Comar e di Thetis: 261 lavoratori. I sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil si sono incontrati giovedì con il commissario straordinario per il Mose, Elisabetta Spitz, e hanno chiesto la salvaguardia di tutte le professionalità oltre ad informazioni sulla composizione e i tempi di attivazione dell'Autorità.

Per il commissario Spitz, secondo i sindacati, le fasi preliminari per la costituzione dell’Autorità (nomine degli organismi, approvazione dello statuto e stesura del regolamento) dovrebbero concludersi entro l’inizio della primavera prossima, in modo da consentire ad autunno 2021 sia i percorsi di mobilità che le procedure concorsuali che interesseranno i lavoratori attualmente impiegati. Nell'attesa è stato concordato anche il blocco di nuove assunzioni e di passaggi tra le diverse aziende, e il mantenimento del tavolo provinciale di confronto per affrontare tutte le future fasi.

È stata sottolineata dalle sigle la necessità di un ulteriore incontro con il ministero delle Infrastrutture e del Trasporti per definire gli assetti complessivi dell’Autorità, comprese le indicazioni che il ministero darà in merito agli organici e alle professionalità. Per Cgil, Cisl e Uil il confronto con il ministero e il commissario straordinario deve proseguire.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindacati da Spitz per gli addetti Cvn, Thetis e Comar. Concorso nel 2021

VeneziaToday è in caricamento