Cronaca

Espulso, in aereo si ferisce apposta Torna a Venezia. Ugl: "Stop sprechi"

L'episodio nei giorni scorsi, l'uomo era privo di scorta. Il sindacato di polizia denuncia la carenza di personale nella divisione immigrazione

Scarcerato per poter essere espulso e rimpatriato, se ne ritorna in carcere a Venezia. E' l'Unione generale del lavoro della polizia a raccontare l'episodio, avvenuto nei giorni scorsi: l'uomo, rimasto privo di scorta, una volta salito a bordo dell’aereo che avrebbe dovuto riportarlo in Tunisia si è procurato delle ferite apposta. A quel punto il comandante dell’aereo ha chiamato i colleghi che poco prima lo avevano fatto salire a bordo, e che si sono visti costretti a prestargli le cure mediche per poi riportarlo in carcere.

E la beffa peggiore, spiega Ugl, è che il biglietto dell’aereo dallo Stato italiano è stato pagato ugualmente. "Basta con questi sprechi inutili - denuncia il sindacato -. Di fronte a questo ennesimo esempio di sperpero di denaro pubblico, e di tanto lavoro fatto per nulla da parte dell’ufficio immigrazione della questura di Venezia, non possiamo tacere".

Ciò che viene chiesto ora sono nuove forze nella divisione di polizia veneziana dedicata all'immigrazione: "Auspichiamo che il questore di Venezia si prodighi per far formare ulteriore personale della divisione Pasi (polizia amministrativa sociale e immigrazione), abilitandolo a effettuare le scorte internazionali per riportare a case gli stranieri irregolari ed espulsi: attualmente ce ne sono soltanto tre". Una situazione in certi casi difficile da gestire, considerato che ci sono stranieri con precedenti penali e non molto tranquilli che in assenza di scorta hanno gioco facile ad opporsi all’espulsione.

"Siamo convinti - conclude l'Ugl - che i colleghi debbano essere messi nelle condizioni di poter svolgere al meglio il proprio lavoro che spesso viene vanificato, appunto, per la mancanza di mezzi, risorse e alcune volte anche dalla volontà dei nostri vertici. E’ giusto che il lavoro sia concreto, visibile e tangibile. Basta sprechi e basta perdite di tempo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espulso, in aereo si ferisce apposta Torna a Venezia. Ugl: "Stop sprechi"

VeneziaToday è in caricamento