Sistemata la palestra dell'istituto Fermi, danneggiata dall’acqua alta del 12 novembre

È realizzata con un materiale rimovibile, in caso di futuri allagamenti

È stato completato in questi giorni l’intervento di ripristino del pavimento della palestra dell’istituto “Fermi” di Venezia, a San Polo, rimasto completamente allagato durante la grande acqua alta del 12 novembre scorso. I lavori, a cura della Città metropolitana, sono costati 50mila euro finanziati in parte con i fondi per gli interventi urgenti e in parte con quelli del commissario per l'acqua alta.

Si tratta di una palestra utilizzata sia dagli studenti che dalle società sportive della zona, che era andata più volte allagata con le varie maree eccezionali di novembre. La pavimentazione era in legno, quindi è stato necessario rimuoverla completamente, pulire, deumidificare e poi procedere con l'installazione del nuovo pavimento, che è stato realizzato con un materiale rimovibile: in caso di nuove maree eccezionali si potrà smontare, lavare e riposizionare sostituendo solo il materassino inferiore. Saverio Centenaro, consigliere delegato metropolitano, ha commentato: «È la dimostrazione della grande attenzione che stiamo dando alle strutture scolastiche. Voglio ringraziare i tecnici dell’ente e l'impresa per l'ottimo lavoro eseguito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento