Il presunto episodio di bullismo nei corridoi, la scuola: "Tutto falso, nessuna violenza"

In una nota la dirigente scolastica dell'istituto smentisce la ricostruzione di alcuni media: "Nessuno ha mai segnalato episodi del genere, il ragazzino ha avuto un malore in classe"

Il ragazzino venne tenuto in osservazione una notte all'ospedale di Dolo

Non si sarebbe verificato alcun atto di bullismo: nessun ragazzino bloccato durante la ricreazione e nessun 12enne preso a pugni nei bagni della scuola. Questa la ricostruzione della scuola media finita nel mirino in questi giorni per una presunta aggressione ai danni di un ragazzino di origini straniere poi portato al pronto soccorso dal padre. La dirigente scolastica dell'istituto, situato nel territorio del Miranese, ha affidato a una nota i risultati dei propri accertamenti interni: "Smentiamo la notizia apparsa in questi ultimi giorni sulla stampa e sulle reti televisive relativa a un presunto episodio di bullismo che si sarebbe verificato nel nostro istituto comprensivo - si legge - gli unici fatti ralmente accaduti sono che un alunno straniero è stato colto da malore in classe durante la quarta ora di lezione". Secondo la dirigente scolastica a quel punto i gnenitori dell'alunno sarebbero stati "avvertiti in tempo reale" e sarebbero stati "invitati ad accompagnare il figlio al pronto soccorso". 

"Nessuno ha segnalato aggressioni"

La versione fornita da alcuni media, invece, parlava di un possibile pestaggio subito dal ragazzino nei bagni della scuola durante la ricreazione. Poi rientrato in classe frastornato e alle prese con una tumefazione al volto. Uno scenario molto diverso, su cui i carabinieri non hanno trovato riscontri. "Né da parte dei docenti, né da parte dei genitori dell’alunno, né da parte di altri alunni o di chiunque altro è pervenuta alcuna segnalazione di episodi di bullismo avvenuti ai danni dell’alunno nel giorno d’interesse - conclude la nota dell'istituto - Inoltre, la diagnosi del pronto soccorso, all’atto delle dimissioni, attesta la natura non traumatica dell’episodio". Anzi, il referto medico parlerebbe di una patologia cronica di cui soffrirebbe il ragazzino che potrebbe aver causato i malori. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Il Veneto sarà ancora in area arancione da domani: cosa si può fare e cosa no

Torna su
VeneziaToday è in caricamento