Via i passaggi a livello, entro l’anno progetti per sottopassi e nuova viabilità a Noale e Gazzera

Si tratta delle progettazioni per il sistema ferroviario regionale approvate in Giunta, da consegnare a Rfi. Passo successivo, completamento delle due nuove fermate alla Gazzera

Immagine d'archivio

Passi avanti nell'eliminazione di 7 passaggi a livello presenti nel territorio regionale, nell’ambito del Sfmr (Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale): la Giunta veneta, infatti, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e trasporti Elisa De Berti, ha approvato l’elenco delle progettazioni da consegnare a Rfi (Rete Ferroviaria Italiana) per l’anno 2017, in attuazione del protocollo d’intesa approvato nel luglio scorso.

Sottopasso in via Ongari a Noale

Si tratta di un investimento di 24,5 milioni di euro, che avrà un grande impatto sulla viabilità ferroviaria nel Veneziano. Nella fattispecie sarà eliminato il passaggio a livello in via Ongari a Noale (km 14+550) e realizzato un sottopasso, mentre sarà adeguato il sottopasso di via Valsugana, con l'inserimento di una pista ciclabile. In questo modo sarà possibile anche la chiusura del passaggio a livello al km 16+132, rimasto in funzione solo per cicli e pedoni.

Eliminati 2 passaggi a livello in via Gazzera

Saranno anche eliminati i passaggi a livello ali km 1+337 e 1+455 in via Gazzera a Mestre, sulle tratte Mestre-Treviso e Mestre-Trieste, con la realizzazione di una viabilità complementare alternativa. Il provvedimento è finalizzato alla ripresa dei lavori del cantiere della Gazzera per la realizzazione di due nuove fermate ferroviarie. L’interruzione delle attività fu dovuta al fallimento della ditta incaricata di eseguire i lavori dal Consorzio aggiudicatario dell’appalto, ma già nello scorso mese di aprile si erano poste le basi per portare a termine i lavori entro i primi mesi del 2018.

"Si tratta - spiega l’assessore - di un programma pluriennale concordato e definito da entrambe le parti di anno in anno, per la realizzazione di opere per complessivi 117,6 milioni di euro, di cui 45,6 milioni di finanziamento della Regione, che deve anche fornire le progettazioni, e 72 milioni a carico di Rfi, che avrà invece il compito di appaltare ed eseguire i lavori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento