rotate-mobile
Cronaca

Bloccata dalla paura mentre da sola risale il sentiero: soccorsa in montagna

L'escursionista, di Venezia, stava salendo dal Lago Ghedina al Col Drusciè in provincia di Belluno

Attorno alle 13 la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino di Cortina, per un'escursionista bloccata dalla paura mentre da sola stava risalendo il sentiero numero 413, che dal Lago Ghedina sale al Col Drusciè.

C.V., 48 anni, di Venezia è stata raggiunta a 1.650 metri di quota e riaccompagnata a valle dagli uomini del soccorso alpino. Non è stato l'unico caso in Veneto: l'altro riguarda una donna della provincia di Padova. Verso le 13.20 il Soccorso alpino di San Vito di Cadore è infatti intervenuto lungo il sentiero 475 che scende da Malga Ciauta, a Borca di Cadore, poiché una donna era scivolata sul ghiaccio nascosto dal fogliame, riportando un sospetto trauma alla caviglia. Ad A.B., 59 anni, di Padova, che si trovava con il marito, sono state prestate le prime cure dai soccorritori, che poi la hanno accompagnata all'ambulanza partita in direzione dell'ospedale di Cortina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccata dalla paura mentre da sola risale il sentiero: soccorsa in montagna

VeneziaToday è in caricamento