Scivola in montagna, polso fuori uso: soccorsa un'escursionista veneziana

È successo verso le 15.30 di sabato 3 agosto in zona Forcella Giau, a San Vito di Cadore (Belluno). Portata all'ospedale L.R. di 52 anni

Elicottero Suem Pieve di Cadore

Un'escursionista 52enne veneziana, L.R., è stata soccorsa e portata all'ospedale di Belluno sabato, verso le 15.30, dopo esser scivolata in zona Forcella Giau, a San Vito di Cadore (Belluno), ed essersi probabilmente fratturata un polso.

I soccorsi

Ad alzarsi in volo, verso la località da cui era partita la richiesta d'aiuto, l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore. Una volta arrivati sul posto gli operatori hanno prestato assistenza all'infortunata. Dopo la caduta la signora avrebbe messo male la mano, nel tentativo di proteggersi, mettendo ko il polso. La ferita è stata trasportata all'ospedale di Belluno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento