Cronaca

Si infortuna all'attacco della ferrata, veneziano soccorso in quota a 2.670 metri

È successo oggi attorno alle 12. Il malcapitato è stato condotto all'ospedale di Agordo per essere sottoposto ai controlli del caso

Ha messo male un piede all'attacco della Ferrata Tissi sul Monte Civetta, riportando un sospetto trauma alla caviglia. Disavventura alle 12 di oggi per un giovane veneziano, M.S. di 21 anni, soccorso a 2.670 metri di quota dall'elicottero del Suem di Pieve di Cadore.

Il soccorso in quota

L'elicottero, dopo aver individuato il malcapitato e l'amico con il quale si stava dirigendo al rifugio Torrani dove avrebbero dovuto pernottare, ha recuperato entrambi, in due rotazioni. Imbarcati dal tecnico di elisoccorso con un verricello di 40 metri, i due sono stati trasportati all'ospedale di Agordo dove l'infortunato è stato sottoposto alle cure del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si infortuna all'attacco della ferrata, veneziano soccorso in quota a 2.670 metri

VeneziaToday è in caricamento