menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scova 50 milioni di Bot nella credenza, ma ormai sono carta straccia

La scoperta all'interno del mobile dell'anziana madre. Si tratta dei risparmi di una vita, ma non valgono più nulla. Proprietaria delusa

Un piccolo tesoro da cinquanta milioni di lire che ora non vale più nulla. E' carta straccia. Una piccola "tragedia" per un'anziana di 77 anni di Cavarzere che, come riporta il Gazzettino, a un certo punto ha scovato in fondo a un cassetto della credenza della madre una serie di buoni ordinari del tesoro che costituiscono i sacrifici di una vita. Un'esistenza passata dal 1961 in poi ad aspettare il ritorno del marito dopo le sue missioni al'estero come operaio specializzato.

Si trattava di cinque versamenti da cinque milioni di lire su cui parrebbe proprio non ci sia nulla da fare. Quei soldi sono stati incamerati dal tesoro. A scovare i documenti è stato il marito della figlia dell'anziana, la quale si sposò nel lontano 1961 in Sicilia, una delle località dove il consorte si trasferì per qualche tempo. Dopodiché, al posto di seguire il suo uomo in ogni dove, la donna ha deciso di stabilirsi a Cavarzere con i figli, dove sono cresciuti. La fase felice per questa famiglia si chiude nel 1973, quando il marito dell'anziana muore. Lei dunque per sopravvivere inizia a vendere delle stoffe dipinte tra il Veneziano e San Marino, dimenticandosi di quei pezzi di carta nella scrivania della madre. Ora risaltano fuori, ma è troppo ardi per cambiare vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento